Langhe Bompè

nome prodotto

Langhe Bompè

uve

100% Barbera

zone produzione

Madonna di Como – Langhe

esposizione e altitudine:

est/sud-est/sud-ovest – 410-425 mt s.l.m.

tipologia del terreno

terre argillose, gessose ricche di scheletro

sistema allevamento

Guyot

densità dell’impianto

4.000 ceppi per ettaro

epoca di vendemmia

fine settembre

temperatura di servizio

18 °C

 

scheda tecnica

Dall’area storicamente più vocata per la produzione di barbera, nelle colline più alte di Alba. Un’area particolarmente favorevole: qui il nostro appezzamento chiamato “Bompè” prende il sole da mattino a sera, in una fascia collinare molto ampia di 9 ettari. Dopo la vendemmia manuale dei nostri grappoli in questa vigna storica, avviene la fermentazione spontanea in vasche di cemento per circa 10 giorni ad una temperatura compresa tra i 22 ai ai 28 °C. Si passa poi all’affinamento, in grandi botti leggermente tostate di rovere francese per un anno.

note di degustazione

Colore rosso rubino con riflessi violacei. Concentrazione di frutta a bacca rossa e frutti di bosco. Importanti note di fumè. In bocca spiccata salinità dovuta alla roccia bianca qui presente. Una barbera caratterizzata da grande nettezza e verticalità.

abbinamento perfetto

Il nostro Langhe Bompè con la sua struttura si abbina molto bene a piatti a base di pasta ripiena di carne e secondi gustosi, anche nel resto del mondo sono molte le ricette che ben accompagnano questo vino fresco, ma allo stesso tempo dal gusto pieno. In Portogallo, tipica di Oporto, è la tripas à modo do Porto (trippa con fagioli). Spostandoci in Norvegia invece il fårikål (carne di agnello e cavolo cappuccio). In Uzbekistan il plov (riso speziato a base di carne di montone, cipolle, uva secca). In Brasile poi la Feijoada (zuppa di fagioli con tagli di maiale, servita con il riso). In Mongolia invece i Buuz (ravioli ripieni di carne). In Nepal il thukpa (brodo di carne molto speziato nel quale viene condita la pasta e le verdure).