Barolo Riserva

1961, 1967, 1978, 1982, 1958, 1988, 1995, 1996, 1997, 1998, 1999, 2000, 2001, 2003, 2004, 2005, 2006, 2007, 2008, 2010, 2011, 2012, 2013

nome prodotto

Barolo DOCG Riserva

uve

100% Nebbiolo

zone produzione

Barolo – Vigneti: Liste, Cannubi, Fossati

esposizione e altitudine

sud/sud-est

tipologia del terreno

marne calcareo argillose

sistema di allevamento

guyot modificato (archetto)

densità dell’impianto

4.000 ceppi per ettaro

temperatura di servizio

18 °C

scheda tecnica

Nelle annate dove il clima lo permette andiamo a selezionare le migliori uve dei nostri tre Cru più importanti: Cannubi, Liste e Fossati. Fermentazione spontanea in vasche di cemento a temperature relativamente basse seguita poi da una macerazione a cappello sommerso che, in alcuni casi, può arrivare addirittura a 50 giorni. Invecchiamento in grandi botti di rovere di slavonia per sei anni seguiti da sei mesi di affinamento in bottiglia prima dell’uscita sul mercato.

modalità di servizio

Borgogno è uno dei Barolo più storici, con uno stile classico e naturale. Queste preziose bottiglie potrebbero presentare dei leggerissimi sedimenti, se si desidera è possibile la decantazione, ma solo pochi minuti prima del servizio.

abbinamento perfetto

Crediamo che consigliare con cosa bere i nostri vini sia sbagliato, ognuno ha le sue idee e i suoi piaceri, ma possiamo consigliarvi con chi berlo. Bevetelo con tutti!